Richiesta informazioni
Lettere alla redazione
Forum
Newsletter
Notiziario Agenda Tempo Libero Storia Comuni Immagini Aziende Associazioni Sport Contatti
Invio di comunicati stampa e proposte di recensione 728x90_attualità

Autoradio 120x600

TechCorner
Con Internet in buone mani c'è da fidarsi
La campagna Panda Security in soccorso di genitori, figli e anziani

29 Maggio 2013 - Una delle regole basilari per la sicurezza in Internet è conoscere esattamente i rischi che si corrono in Rete. Per venire incontro di chi ancora trova difficoltà a prendere confidenza con questi argomenti, Panda Security ha avviato una campagna volta a educare e approfondire la conoscenza e il livello di sicurezza sul Web di utenti di ogni età.

Denominata Internet in Buone Mani, l'iniziativa si focalizza sulla protezione di giovani e adulti durante la navigazione, per renderli consapevoli dei rischi legati a fenomnei quali cyberbulling e childgrooming. L'iniziativa mette a disposizione delle famiglie una serie di informazioni di supporto che comprendono una gamma di consigli pratici per un utilizzo più sicuro e responsabile di Internet, declinati per attività e fascia di età (guida per le mamme, per i papà, sugli acquisti su Web, sui social media, etc.), e offre il download gratuito per tre mesi di ogni prodotto della linea consumer 2013 di Panda Security.

La campagna dedica una sezione specifica alla comprensione dei rischi e alle best practice per utilizzare al meglio i siti di social media. Tra i consigli forniti, quello di utilizzare password sicure, non condividere informazioni confidenziali, selezionare con attenzione le richieste di amicizia ricevute, non accettare file da persone sconosciute, non fornire mai dati aggiuntivi se non richiesti e porre attenzione ai siti che desiderano informazioni personali.

 

 

 

Ricerca personalizzata

 

Volete essere sempre aggiornati sulle ultime novità? Iscrivetevi alla Newsletter
TechCorner   Inizio pagina
Tutti i diritti riservati - E' vietata la riproduzione, anche parziale dei contenuti, senza autorizzazione - Testata registrata presso il Tribunale di Busto Arsizio n. 09/09